NEWSLETTER MARZO 2010

L.R. 51/93 – CONTRIBUTI AGLI ARTIGIANI: PROCEDURA A BANDO E A SPORTELLO

Vi informiamo che l’Assessorato Regionale del Turismo, Artigianato e Commercio ha attivato le procedure a sportello e a bando relative agli interventi di sostegno pubblico alle PMI iscritte all’Albo delle imprese artigiane (di cui alla Legge. n. 443/85), per la realizzazione di piani di investimenti produttivi nel territorio della Sardegna.

Nella procedura a sportello, l’importo dell’investimento ammesso alle agevolazioni dovrà essere di ammontare pari ad almeno € 10.000,00 e non superiore a € 70.000,00.
La misura dell’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale nella percentuale massima del:
  • 30% della spesa ammessa nelle province di Cagliari, Sassari e Gallura;
  • 35% della spesa ammessa nelle province di Nuoro, Oristano, Ogliastra, Carbonia/Iglesias e Medio Campidano.
Le agevolazioni alle singole imprese non potranno comunque superare il limite degli aiuti de minimis (€ 200.000,00), come definito dal regolamento (CE) n. 1998 del 15 dicembre 2006.

Si precisa che le risorse destinate al finanziamento della suddetta procedura ammontano a € 12.500.000,00 per le incentivazione alle attività artigiane, cui si aggiungono € 4.500.000,00 per le incentivazione di parte corrente.

Le domande devono essere trasmesse per via telematica al soggetto attuatore utilizzando la procedura disponibile sul sito www.artigiancassa.it , a decorrere dal 1 Marzo 2010.

Nella procedura a bando, la misura dell’agevolazione è differente nel caso in cui le imprese abbiano o meno, localizzazione produttiva nelle zone censuarie ammesse sulla base della Carta degli Aiuti a finalità Regionale 2007 – 2013.

Nelle zone censuarie ammesse, gli aiuti vengono concessi nel rispetto dei massimali previsti dalla stessa Carta degli Aiuti, mentre nelle zone censuarie non ammesse le agevolazioni non possono superare i seguenti massimali:
  • 20% dei costi ammissibili nel caso di piccole imprese;
  • 10% dei costi ammissibili nel caso di medie imprese.
Nella procedura a bando le domande devono essere trasmesse per via telematica al soggetto attuatore utilizzando la procedura disponibile sul sito www.artigiancassa.it , a decorrere dal 1 Marzo e fino al 30 Aprile p.v.

Si precisa che le risorse destinate al finanziamento della suddetta procedura ammontano a € 12.500.000,00 per le incentivazione alle attività artigiane, cui si aggiungono € 4.500.000,00 per le incentivazione di parte corrente.

Per entrambe le procedure è previsto, inoltre, un contributo in conto interessi per la parte di spesa eccedente quella agevolata sul contributo in conto capitale. La concessione delle agevolazioni è in tutti i casi condizionata ad un apporto di risorse, esenti da qualsiasi aiuto pubblico, a carico del beneficiario, nella misura pari almeno al 25% delle spese di investimento ammissibili.
In proposito, qualora venga assunto un finanziamento bancario ordinario, come mezzo di copertura degli investimenti ammissibili, il Confidi Sardegna potrà supportare l’iniziativa attraverso il rilascio della garanzia mutualistica per l’ottenimento di tassi e condizioni più vantaggiosi.

Di seguito riportiamo l’indirizzo web per l’accesso immediato al sito internet dove potrete trovare ogni ulteriore chiarimento e scaricare la modulistica necessaria alla presentazione delle domande: https://www.regione.sardegna.it/j/v/34?s=134254&v=2&c=338&t=1

torna all'elenco delle notizie


Confidi Sardegna S.c.p.a | p.iva/c.f 00506150929 | CCIAA Cagliari 85513 | Reg. Imprese Cagliari 00506150929
09124 Cagliari - piazza Deffenu,9 | tel 070.67122 (4 linee r.a.) | fax 070.668283 | e-mail confidi.sardegna@tiscali.it | www.confidisardegna.it