NEWSLETTER LUGLIO 
2014

TURISMO: IL RUOLO DEL CREDITO E LE RICADUTE ECONOMICHE SUL TERRITORIO

Lo scorso mese di maggio presso l'Aula Magna del Polo Universitario di Olbia all'aeroporto Costa Smeralda, si è tenuto il convegno organizzato dal Confidi Sardegna e dal titolo: "IL TURISMO: IL RUOLO DEL CREDITO E LE RICADUTE ECONOMICHE SUL TERRITORIO". L’evento ha visto la partecipazione di numerosissimi intervenuti, fra imprenditori, professionisti e studenti del Polo Universitario di Olbia, che hanno seguito con grande attenzione gli interventi dei relatori: oltre all’Assessore del Turismo, Artigianato e Commercio Regione Autonoma della Sardegna Francesco Morandi, sono infatti intervenuti importanti esponenti dell’industria turistica, del mondo accademico e delle realtà professionali del Nord Sardegna, nonché i referenti territoriali degli istituti di credito: Unicredit, Banca di Credito Sardo, Banco di Sardegna, Banca di Sassari.
Il convegno, infatti, si è svolto secondo un’impostazione estremamente operativa, che ha voluto garantire il confronto fra il mondo imprenditoriale e quello bancario sulle problematiche del turismo e dei settori connessi e sul ruolo svolto dal Confidi nel supportare le imprese nell'accesso al credito. Ruolo su cui si è soffermato il Presidente del Confidi Sardegna, Gavino Sechi, parlando dei prodotti finanziari studiati e realizzati con i partner bancari per venire incontro alle esigenze specifiche delle aziende del settore turistico, per sostenerne le esigenze di liquidità e gli investimenti legati ai progetti di crescita e miglioramento. Nel corso della tavola rotonda il confronto è avvenuto fra i rappresentanti di importanti realtà del comparto turistico del Nord Sardegna: è emersa forte e concorde la volontà di dare impulso ad una collaborazione stabile, di dare vita ad una “rete”, utilizzando i nuovi strumenti già da tempo disponibili e rispetto ai quali le nostre realtà locali si stanno avvicinando con fatica e ritardo. Supporto finanziario da parte degli istituti di credito è quanto è stato unanimemente richiesto dai componenti la prima tavola rotonda: in un epoca di crisi e difficoltà, si auspica che le banche abbiano il coraggio di sostenere i progetti validi, anche di quelle imprese costituite da nuovi imprenditori che si affacciano nel panorama del settore turistico. Un ulteriore e decisivo spunto di riflessione e lavoro emerso da questo dibattito è quello sul superamento del concetto di “stagionalità” e dei limiti inevitabilmente ad esso connessi. I referenti territoriali dei maggiori istituti di credito presenti nell’Isola hanno a loro volta convenuto che le reti di imprese consentono il superamento del problema delle piccole dimensioni che tradizionalmente caratterizza le nostre realtà produttive, garantendo maggiori possibilità di accesso ai finanziamenti. Gli esponenti bancari si sono soffermati sulle diverse iniziative portate avanti da ciascun istituto a sostegno, sia attraverso progetti volti a finanziare le start up innovative sarde, sia mediante la definizione di plafond destinati ad hoc alle strutture ricettive, sia attraverso il ricorso a strumenti di moratoria, rinegoziazione e allungamento dei mutui, al fine di dare maggiore ossigeno alle imprese clienti.

torna all'elenco delle notizie


Confidi Sardegna S.c.p.a | p.iva/c.f 00506150929 | CCIAA Cagliari 85513 | Reg. Imprese Cagliari 00506150929
Albo Società Cooperative A106177 | Elenco Generale Intermediari Finanziari N°27245 | Iscritto Elenco Speciale ex art 107 TUB N°19527.1
09125 Cagliari - piazza Deffenu,9 | tel 070.67122 (4 linee r.a.) | fax 070.668283 | e-mail info@confidisardegna.it | www.confidisardegna.it